Contact

CONtatto

Disturbi psicopatologici o medici e chi se ne prende cura

CONtatto è un progetto rivolto a persone con disturbi psicopatologi o medici che causano disagio cognitivo, emotivo, fisico o sociale e chi se ne prende cura.

Fa parte del Programma Liget* dell’Opera di Santa Maria del Fiore.

L’obiettivo principale è quello di promuovere empatia, autenticità e accettazione dell’altro, promuovendo l’identificazione e la valutazione delle risorse individuali.

Sono previste attività diverse a seconda dello specifico target di riferimento. In particolare attività di osservazione e interpretazione libera dell’opera d’arte, riflessione tematica, promozione dell’espressione personale e condivisione delle emozioni sono rivolte a persone con disturbi psicopatologici o medici.

Per caregiver (familiari) sono previste attivitàdi auto-aiuto, all’interno delle quali l’opera d’arte diventa uno stimolo per attivare un contesto interpretativo volto all’esplorazione di un livello più profondo nella sfera delle emozioni e delle esperienze, per riuscire ad esternare i propri pensieri, le difficoltà, creando un’occasione di interscambio e supporto nella relazione e nella condivisione con l’altro.

Il nome del progetto ha una doppia valenza, quella di entrare in contatto con le dimensioni più profonde dell’essere e allo stesso tempo di procedere con attenzione nei confronti delle fragilità umane.

Gli appuntamenti sono concordati in base alle esigenze dei fruitori con prenotazione obbligatoria.

Lo staff è composto da due operatrici museali e uno psicologo.

*Programma Liget: Un insieme di progetti rivolti a persone con disturbi neurocognitivi o del neurosviluppo, persone con disagio cognitivo, comportamentale e/o sociale, psicopatologici o medici e a chi si prende cura di loro, ossia familiari e operatori (es. animatori geriatrici, educatori professionali, ecc.).

Applicazioni
Una guida virtuale

Museo Duomo è la APP interattiva e gratuita che ti accompagna all'interno del Museo con informazioni e approfondimenti sulle Sale e sulle opere in esposizione. L’applicazione permette poi la lettura dei QRcode presenti nel Museo, attraverso cui i visitatori potranno accedere in modo diretto ai contenuti multimediali legati alle opere, alle promozioni e alle iniziative in corso. 

Get it on Google PlayApple store badge