3lh41et4fw bubjatzcl navate

All’interno del Duomo il popolo di Firenze vedeva storici testimoni della fede in Cristo: i santi raffigurati nelle vetrate, pale d’altare e sculture. Vedeva anche alcuni personaggi della propria storia, tra cui grandi militi che avevano condotto gli eserciti della Repubblica in battaglia: soldati professionali denominati appunto ‘condottieri’. La compresenza delle due categorie dentro la Cattedrale suggeriva un legame tra santità cristiana e virtus civica: tra la comunità ecclesiale e quella cittadina.

La sala raccoglie alcuni dipinti un tempo nelle navate della cattedrale, insieme ai resti del primo dei monumenti a uomini illustri per cui Santa Maria del Fiore è celebre: la tomba del condottiero Piero Farnese (1310-1363), ricavata da un antico sarcofago romano e originalmente sormontata da una statua equestre la cui forma è ricordata in delineazioni sette e ottocentesche. Trova posto qui, tra altri cimeli di devozione mariana, anche il celebre gruppo statuario della Annunciazione realizzato ai primi del Quattrocento per l’esterno di una porta laterale del Duomo, ma poi allestito per più anni all’interno, sopra un altare accanto alla porta maggiore. 


Orario di apertura

Gli orari di ingresso ai monumenti possono in qualunque momento subire variazioni in ragione di eventi straordinari. Il Museo rimarrà chiuso il primo martedì di ogni mese.

Biglietto online
Accedi con un unico biglietto a tutti i monumenti
Ticket

L'accesso ai monumenti è consentito entro le 48 ore dal momento di accesso al primo monumento. Con lo stesso biglietto non si può accedere due volte allo stesso monumento.

La prenotazione per la Cupola di Brunelleschi è obbligatoria. Il servizio è gratuito.