4315u2qri7 kr4eps953 cantorie

Il cuore di ogni chiesa è il presbiterio, lo spazio in cui si radunano i ‘presbiteri’ – i sacerdoti cioè - e gli altri ministri sacri. Vicino al presbiterio vi è normalmente una postazione per i musici e per il coro.

La presente sala evoca il presbiterio di Santa Maria del Fiore. Qui, insieme a preziose suppellettili e oggetti devozionali, trovano posto le cantorie di Luca della Robbia e di Donatello, un tempo collocate sui pilastri nord-est e sud-est della crociera del Duomo, sopra l’altare maggiore. Queste gallerie per i cantori e per gli organi furono commissionatenei primi anni Trenta delQuattrocento, quando la Cupola era quasi ultimata e l’Opera del Duomo pensava di allestire l’area sottostante per la liturgia. Nell’una e nell’altra cantoria la raffigurazione di bambini testimonia la gioia dei fiorentini nel portare a termine la Cattedrale iniziata nel lontano 1296: una gioia espressa anche nel testo biblico iscritto sotto le figure di Luca della Robbia, il Salmo 150 che descrive un concerto con strumenti vari in onore di Dio.

Il Salmo è riportato in italiano e in inglese a parete. La versione usata da Luca della Robbia, con alcune abbreviazioni e varianti ortografiche, è invece quella latina della Vulgata: Laudate Dominum in sanctis eius; § Laudate eum in firmamento virtutis eius. § Laudate eum in virtutibus eius, § Laudate eum secundum multitudinem magnitudinis eius. § Laudate eum in sono tubae; § Laudate eum in psalterio et cithara. § Laudate eum in tympano et choro; § Laudate eum in chordis et organo. § Laudate eum in cymbalis benesonantibus; § Laudate eum in cymbalis iubilationis. § Omnis spiritus laudet Dominum!


Orario di apertura

Gli orari di ingresso ai monumenti possono in qualunque momento subire variazioni in ragione di eventi straordinari. Il Museo rimarrà chiuso il primo martedì di ogni mese.

Biglietto online
Accedi con un unico biglietto a tutti i monumenti
Ticket

L'accesso ai monumenti è consentito entro le 48 ore dal momento di accesso al primo monumento. Con lo stesso biglietto non si può accedere due volte allo stesso monumento.

La prenotazione per la Cupola di Brunelleschi è obbligatoria. Il servizio è gratuito.