Blue reflections

Riflessi BLU

Disturbo dello spettro dell’autismo

Riflessi Blu è un sottoprogetto, rispetto a Riflessi, dedicato specificatamente a persone con disturbo dello spettro dell’autismo, nato in collaborazione con “Autismo Firenze Onlus” e “AIABA Onlus”.

Fa parte del Programma Liget* dell’Opera di Santa Maria del Fiore.

Gli Obiettivi principali sono: accedere ad un museo, facilitare l’osservazione delle opere, comunicare e condividere ciò che viene visto, esprimere il proprio gradimento e le proprie emozioni, facilitare il ricordo dell’esperienza, favorire una esperienza piacevole.

Il nome del sottoprogetto si lega al titolo del progetto nel quale è inserito: Riflessi, ed il colore blu, riferibile all’autismo, come declinazione rivolta esclusivamente a questa tipologia di difficoltà.

Il progetto è indirizzato a soggetti aventi diagnosi di Disturbo dello Spettro Autistico con un’età pari o superiore a 15 anni. Essi possono aderire al progetto sia in forma gruppale che singola. In entrambi i casi deve essere garantito un rapporto, tra accompagnatori e utenza, di 1:2.

Al fine di vivere una esperienza piacevole, il gruppo, composto al massimo da 4 utenti e 2 accompagnatori, dovrà essere il più possibile omogeneo a livello di funzionamento (secondo i criteri espressi dal DSM 5), e formato da componenti che già si conoscono.

Per il percorso sono disponibili facilitatori visivi, storia sociale e mappa visiva del museo.

È possibile fruire di due percorsi che comprendono la visita di 4 opere e due momenti di accoglienza. La durata globale di ogni percorso sarà di massimo 1 h 30’.

Gli appuntamenti sono concordati in base alle esigenze dei fruitori con prenotazione obbligatoria.

Lo staff è composto da due operatrici museali, uno psicologo ed un educatore esperto in ASD (disturbi dello spettro dell’autismo).

*Programma Liget: Un insieme di progetti rivolti a persone con disturbi neurocognitivi o del neurosviluppo, persone con disagio cognitivo, comportamentale e/o sociale, psicopatologici o medici e a chi si prende cura di loro, ossia familiari e operatori (es. animatori geriatrici, educatori professionali, ecc.).

Applicazioni
Una guida virtuale

Museo Duomo è la APP interattiva e gratuita che ti accompagna all'interno del Museo con informazioni e approfondimenti sulle Sale e sulle opere in esposizione. L’applicazione permette poi la lettura dei QRcode presenti nel Museo, attraverso cui i visitatori potranno accedere in modo diretto ai contenuti multimediali legati alle opere, alle promozioni e alle iniziative in corso. 

Get it on Google PlayApple store badge